Articoli, Creatività

Airshop e le spedizioni gratuite

Quando chi fa shopping online legge spedizioni gratuite, ha un fremito di incredulità misto a goduria. Perché significa che il prezzo che si legge sotto l’oggetto è quello che veramente si dovrà pagare. Per capire quanto importante e quanto può fare la differenza questa cosa nel commercio online bisogna cominciare a pensare come il cliente.

Il venditore d’altra parte non può che pensare ai costi dell’operazione. I costi mangeranno il mio margine? E’ possibile fare la spedizione gratuita ponendo una soglia oltre la quale garantirla? Quanta parte dell’investimento rientrerà?

Un primo dato scarno ma incontestabile è la straordinaria quantità di ricerche che attestano come la spedizione gratuita abbia un impatto estremamente positivo sulle vendite, sull’ammontare medio dei singoli acquisti e, last but not least, sulla fidelizzazione al marchio. Infatti se è vero che l’eCommerce è percepito in termini di “convenienza” dagli utenti e le spedizioni a carico dell’acquirente sono esattamente il contrario, l’altro grande vantaggio della spedizione gratuita è il fortissimo impatto che ha nell’esperienza d’acquisto dal punto di vista della soddisfazione.

A proposito dei resi sono reperibili in rete diversi dati: l’81% dei clienti online desiderano procedure semplificate per il reso, la stessa percentuale dice di fidelizzarsi solo a quelle aziende che la offrono. Le percentuali di gradimento salgono ulteriormente se si parla di reso gratuito. Anche su questo punto spesso i piccoli commercianti (i grandi colossi hanno ben compreso queste meccaniche da tempo) fanno il gravissimo errore di ritenere che il reso non influisca sulle vendite online, che gli utenti nemmeno leggano la relativa policy aziendale. Niente di più sbagliato.

La cosa veramente sorprendente di queste statistiche online, l’aspetto di sicuro meno considerato dalle piccole realtà commerciali è il seguente dato. La grande maggioranza di chi acquista online preferisce la spedizione gratuita (e il reso gratuito) a uno sconto del 10% e tende ad esserci una valutazione rilevante anche in presenza di sconti superiori. Qui è inutile preoccuparci delle motivazioni psicologiche di questi fatti. Di sicuro sono una realtà di cui le grande imprese del settore (Amazon in testa, ma si potrebbe fare un lunghissimo elenco) hanno preso coscienza e per cui hanno messo in atto politiche conseguenti.

Fino ad oggi per negozi o aziende più piccole il freeshipping è sempre stato una questione secondaria, pur avendo un eCommerce. La paura dell’erosione del margine da parte dei costi è tale e tanta da far rimandare a tempi più felici ogni tipo di ragionamento su pro e contro dell’investimento.

Airshop ha preso di petto la questione e inquadrato nel suo sistema le spedizioni gratuite come una priorità. I pro presi in considerazione sono rilevanti:

  • incremento del volume degli ordini

  • alto tasso di conversione

  • alta probabilità di conservare il cliente

  • un vantaggio sulla concorrenza o perlomeno le stesse condizioni

All’interno del meccanismo di vendita con Airshop sono offerte al commerciante tre opzioni: nessuna spedizione, spedizioni organizzate dal negoziante e spedizioni organizzate da Airshop.

La verità è che le spedizioni gratuite sono quell’elemento che tangibilmente rende il commercio online simile se non uguale all’acquisto presso il negozio sotto casa. Quindi un commercio degno di fiducia. Airshop è stato concepito per ripetere nel web le condizioni del negozio nella realtà, soprattutto nella affidabilità. Lo fa attraverso le sue caratteristiche social, lo fa attraverso il servizio reso in chat dal negoziante, lo fa se vuoi anche con le spedizioni gratuite completamente organizzate. Per realizzare il servizio perfetto, il tuo.

Ricevi consigli dai nostri esperti via email.

Gratuito, disicrizione immediata con un click.