Articoli, Sviluppo, Tutorial

Suggerimenti per la tua pagina Facebook

Se hai creato una pagina Facebook per il tuo negozio, significa che ti sei reso conto si quanto può fare il social network per eccellenza in termini di comunicazione. Ecco alcune informazioni e suggerimenti che potrebbero esserti utili per migliorare l’utilizzo della tua pagina.

Partiamo dalle basi, sai cos’è Edge Rank? Cito wikipedia, EdgeRank è il nome dell’algoritmo di Facebook che determina la visibilità di un post, fatto da un utente o una pagina, all’interno dei newsfeed degli amici o dei fan. L’algoritmo assegna un valore ad ogni interazione che avviene tra ricevente e mittente di un messaggio (wall post). Più il ricevente ha interagito con il mittente in passato, maggiori saranno le probabilità che il post del mittente venga visualizzato tra le Notizie Più Popolari (Top News) del ricevente. Il tipo di interazione inoltre è importante, per esempio un commento ha un valore maggiore di un Mi Piace. L’algoritmo tiene conto dell’età delle interazioni, il cui valore diminuisce man mano che invecchiano.

La cosa più importante è richiedere l’iterazione dei tuoi contatti. Il sistema è semplice: quando pubblichi la foto di un prodotto basta lasciare una domanda. Qualcosa che susciti un commento sotto la foto sarebbe perfetto, quindi una domanda un po’ strutturata (ad esempio sul colore o sul genere), alla peggio va bene un semplice “vi piace?”. Devi considerare che su Facebook le persone si stanno facendo gli affari loro, in un momento di relax, l’interazione di conseguenza è uno sforzo, quindi devi cercare di essere coinvolgente.

Bisogna essere regolari con le pubblicazioni e cercare sempre di postare contenuti interessanti. E’ vero che tutto dipende dalle interazioni ma sarebbe un grosso errore pensare che una pubblicazione massiva sia effettivamente utile. E’ molto meglio puntare alla qualità e inframezzare alla pubblicazione di prodotti, articoli anche non propri di utilità per i propri clienti. Qualcosa di connesso ovviamente alla propria attività. Questo stimola la condivisione dei tuoi contenuti e aumenta il raggio di persone che puoi raggiungere.

Ricorda che Facebook nasce per connettere le persone non per vendere. Bisogna evitare di essere troppo sul pezzo. Fare solo offerte commerciali nude e crude, non genera interazioni. Edgerank ti punisce se prima non ti punisce il fan che sceglie di non seguirti più. Sfruttare la visibilità per proporre una buona offerta commerciale è un’operazione intelligente; riempire di offerte commerciali e deludere il visitatore è una operazione alla Tafazzi.

La varietà dei contenuti è strategica. Puoi pensare di alternare i supporti per i tuoi contenuti: un link, un video o un gruppo di foto. Con la stessa ottica puoi condividere link ad altre pagine e creare un legame con altre ditte.

Usare gli insights di Facebook per la tua pagina fan ti da un sacco di informazioni interessanti che possono darti parecchi stimoli per migliorare le tue pubblicazioni o il tuo stile. Ad esempio vedrai quali sono i post con maggiore successo, la percentuale di fan che hanno deciso di nascondere i tuoi post, i fan nuovi e quelli che si sono rimossi dalla pagina, una demografica della tua base di fan per sesso e età, il numero totale di visualizzazioni che riceve giornalmente la pagina, totale di foto viste, video e file audio riprodotti sulla tua pagina, la provenienza dei mi piace.

E’ banale, ma non scontato: completa la biografia e inserisci la tua fan page nella categoria giusta.
Infine anche se è noioso ripeterlo: creare contest o concorsi funziona e dà visibilità; per creare un legame con i fan/clienti non c’è nulla di meglio che far vedere il dietro le quinte della tua attività; puoi pensare di creare una rubrica settimanale che diventi un appuntamento atteso; i dettagli estetici sono ciò che la gente ricorderà della tua pagina, quindi cura al meglio l’immagine di copertina, cura al meglio il tuo avatar.

Ricevi consigli dai nostri esperti via email.

Gratuito, disicrizione immediata con un click.