Business, Strategie, Tutorial

Vendere, vendere, vendere!

 

Facciamo un riepilogo delle cose che puoi fare per migliorare il tuo eCommerce integrato dai tuoi social media.

Cura delle relazioni

Metti sempre bene in vista le recensioni positive che hai ottenuto dai clienti, sia come negozio che come prodotti. Nell’oceano del web e nel mare dei social sono gli altri, più di ogni costosa pubblicità, a influenzare i singoli. Potresti fare anche delle infografiche che raccolgano le diverse recensioni su un prodotto di punta.
Invita i tuoi clienti quando acquistano a restare connessi con i tuoi social. Invitali a recensire, vedere che un proprio amico ha acquistato da te darà fiducia al cliente.

Fai sentire i tuoi clienti abituali parte di un circolo chiuso ed esclusivo. Si può fare attraverso una mailing list, o creando delle special card che diano diritto a sconti speciali. In fondo in cambio di uno sforzo minimo, avrai modo di costruire un rapporto di fiducia stabile. Saranno gli stessi clienti a farti pubblicità, perchè si sentiranno parte di una community.

Può sembrare una contraddizione, ma ove possibile, è fondamentale NON cancellare le recensioni negative. La presenza di recensioni negative dimostra che quelle positive sono veritiere. Come dimostra ad esempio Tripadvisor, è la risposta dell’imprenditore alla critica che fa la differenza. Giustificarsi, accettarla o rilanciare con il cliente, può essere un’occasione in più per creare fiducia, sia nei confronti del recensore sia nei confronti dei lettori.

Fai in modo che i tuoi clienti condividano i tuoi post sui social.

Tattiche sui prezzi

Quando fai uno sconto percentuale, ad esempio il 30%, scrivi per ogni prodotto esattamente quanto si risparmia in euro, mettendo il vecchio prezzo, il nuovo e il risparmio. L’effetto dello sconto quantificato è molto più forte.
“- 50%” è sempre meglio di “metà prezzo”. La percentuale è chiara e immediatamente identificabile, anche a una lettura veloce o distratta, come accade nel caso dell’utente internet, specie se ha lo smartphone.
Offri degli incentivi per fare in modo che il cliente acquisti di più. Ad esempio sopra una certa cifra potresti offrire le spedizioni, o fare delle speciali condizioni.

La paura di perdere l’occasione

“Rimangono solo pochi pezzi” e simili sono slogan, che messi in punti strategici nel proprio sito o sui social, istillano l’urgenza nel cliente. La probabilità di convertire l’interesse in acquisto aumenta sensibilmente.

“I primi 10 che acquisteranno il prodotto avranno uno sconto del 30%” questo messaggio e simili, giocano non sulla presenza del prodotto in sé, ma sulla particolare convenienza a comprarlo subito.

In caso di offerte speciali, riguardanti ad esempio categorie di prodotti, è molto funzionale un countdown reale, che dia il tempo esatto rimanente alla fine dell’offerta.

Layout del tuo sito e dei tuoi social

Non essere “difficile”. Fai in modo che il tuo sito sia il più semplice possibile da usare e fruire. Spesso le cose troppo complicate (magari costose) non raggiungono l’obiettivo e allontanano il cliente. Stesso discorso vale per i social, dove le tue call to action che rimandano all’acquisto dei tuoi prodotti devono essere chiare e facilmente individuabili.

Non porre mai ostacoli tra il cliente e l’acquisto.

Al check out consiglia altri prodotti che potrebbero interessare il cliente. Fai in modo di linkare anche sui social alle foto dei tuoi prodotti (ad esempio un paio di scarpe) altri prodotti della stessa categoria.

Non presentare troppe opzioni, troppe cose da fare o da decidere. Il troppo stroppia, devi guidare il cliente in un percorso che mano a mano si restringa verso l’acquisto. Less is More.

Fotografia e video

Il problema del commercio online è che non puoi far toccare e sentire la merce che esponi. Puoi solo mostrarla. Quindi fotografia e video sono centrali nella comunicazione. Le fotografie belle sono la chiave di tutto il tuo lavoro e del messaggio che vuoi far passare.

Ove possibile usa sempre l’alta definizione.

Fornisci al cliente più angolazioni del prodotto e dettagli. Soprattutto se li richiede.

Non disdegnare l’uso dei filmati perché meglio di una fotografia possono dare la resa del prodotto nella realtà.

Acquisto

Fai in modo che ci sia sempre un modo per effettuare un chek out immediato per l’acquisto del prodotto. Il pagamento deve essere un processo semplice e chiaro.

Evita in ogni modo di presentare al check out spese aggiuntive che il cliente non poteva prevedere. Sii chiaro fin dall’inizio su tutto ciò che concerne le spese relative alle spedizioni, al packaging (se ce ne sono), all’IVA.

Per concludere, ricordati di sfoggiare quando ce ne sono, report positivi nei tuoi confronti da parte di esperti o riviste specializzate, sfoggia le aziende e i marchi con cui collabori o se hai ricevuto dei premi. Tutto fa. Ma la cosa importante, che veramente fa la differenza nell’enorme campo in cui ti trovi a giocare, sei tu, la tua esperienza e la tua professionalità. Il cliente ha scelto te.

Ricevi consigli dai nostri esperti via email.

Gratuito, disicrizione immediata con un click.